Mille miglia lontano

Presentato alla Festa del cinema di Roma, il film con cui Zhang Yimou cambia completamente registro rispetto a Hero e La foresta dei pugnali volanti.

Per Paolo Mereghetti, sul Corriere della sera, “…un viaggio metaforico e commovente insieme, per sottolineare l’importanza del ‘privato’ e la necessità di esprimere i propri sentimenti. Anche se l’educazione e la cultura non hanno mai aiutato a farlo…”.

G. Allen Johnson, sul San Francisco Chronicle:
Allontanandosi dall’epica e dalle arti marziali, Zhang Yimou compie in realtà un ritorno al cinema che lo ha reso famoso in tutto il mondo, esaltando la purezza della Cina rurale contrapposta alle mostruosità inumane delle grandi città. E anche se rispetto ai kolossal in costume sembra una piccola produzione, Mille miglia… lontano non è un film meno ambizioso, con il valore aggiunto di una straordinaria interpretazione dell’attore giapponese Ken Takakura. Un uomo solitario non vede il figlio da oltre dieci anni, ma quando viene a sapere che è ammalato, corre da lui. Il figlio rifiuta di vederlo e allora l’uomo parte per un lungo viaggio che, più che rimetterlo in contatto con la famiglia, servirà a rimetterlo in contatto con se stesso.

Qui la pagina di Rottentomatoes, con i link alle principali recensioni in lingua inglese, decisamente positive:
http://www.rottentomatoes.com/m/riding_alone_for_thousands_of_miles

Il trailer giapponese del film:

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: