Smoking/No smoking

Regia: Alain Resnais. Soggetto: dalla pièce “Intimate Exchanges” di Alan Ayckbourn. Fotografia: Renato Berta. Musica: John Pattison. Montaggio: Albert Jurgenson. Scenografia: Jacques Saulnier. Assistenti alla regia: Daniel Deleforges, Oliver Trémolent. Costumista: Jackie Budin. Segretaria di edizione: Sylvette Baudrot. Interpreti: Sabine Azéma (Celia Teasdale, Rowena Coombes, Sylvie Bell, Irene Pridworthy, Josephine Hamilton), Pierre Arditi (Toby Teasdale, Miles Coombes, Lionel Happlewick), Peter Hudson (voce narrante). Direttore di produzione: Dominique Toussaint. Produzione: Bruno Persey e Michel Seydoux per Arena Films, Camera One, F2 Cinéma, Canal Plus, CNC, Procirep, Alia, Vega. Durata: 140’ (Smoking), 144’ (No Smoking). Formato: 35 mm, col.
Due storie ambientate in Inghilterra che coinvolgono sette personaggi e che partono dallo stesso fatto iniziale: la casalinga Celia si accende una sigaretta in Smoking, mentre non lo fa in No smoking. In un gioco di conseguenze imprevedibili, ogni film presenta diverse alternative, differenti possibilità di evoluzione della vicenda narrata. Matrimoni, relazioni amorose, questioni lavorative e affari rappresentano scelte che possono condizionare tutta la storia: per lo spettatore c’è la forte sensazione di trovarsi in una sorta di gioco di ruolo…

Con Smoking/No smoking Alain Resnais ha inventato il cinema interattivo. L’ipotesi è da prendere sul serio nella misura in cui il malizioso cineasta dà allo spettatore la sensazione di partecipare direttamente al gioco della finzione. In questi due film stravaganti, desunti da un enorme materiale teatrale, il talento di due attori – Sabine Azéma e Pierre Arditi – è letteralemte moltiplicato dai numerosi personaggi che essi incarnano. Tra fumetto e teatro, verità e artificio, il cinema si trova reinventato dalla pazza scommessa di Alain Resnais.
Luc Moullet, Resnais: les cathédrales du doute, «Cahiers du Cinéma», n. 474, dicembre 1993

Testi tratti da:
Alain Resnais. Cinéma mon amour, a cura di Riccardo Costantini ed Elisabetta Pieretto, Cinemazero, Pordenone 2006.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: